Exhibition

“L’Uomo della Pace di Scepi”

5 Oct 2017 – 9 Oct 2017

Event times

dal 5 al 9 ottobre ore 15 alle 19

Cost of entry

FREE

Palazzina Reale di Caccia di Stupinigi

Turin
Piedmont, Italy

Address

Save Event: “L’Uomo della Pace di Scepi”

I've seen this

People who have saved this event:

close

About

La nuova versione dell’opera d’arte “ L’Uomo della Pace di Scepi” che concluse il XX secolo, dalla Fondazione Gorbaciov alla Palazzina Reale di Caccia di Stupinigi dal 5 al 9 ottobre ore 15 alle 19

Lo storico capolavoro , che fu ispirato all’artista Franco Scepi nel 1977 da Carol Wojtyla e sottoscritto da Mikhail Gorbaciov e tutti i Premi Nobel per la Pace del mondo è concessa eccezionalmente in mostra dalla Fondazione Gorbaciov e dal Segretariato mondiale dei Premi Nobel per la Pace nelle due versioni scultoree, in bronzo e nella nuova soluzione contemporanea in acciaio Corten . La straordinaria esposizione pubblica dell’opera esprime il valore della Pace e avviene in occasione dell’anteprima internazionale della nuova versione , alta tre metri che Scepi ha creato per la Basilica di San Colombanoa Bobbio e che sarà inaugurata il 23 novembre .La nuova concezione “traforata” dell’opera darte in acciaio corten, restituisce all’opera il senso della trasparenza, per meglio rappresentare il concetto di tesi ed antitesi , con una innovativa soluzione che annulla le diversitàtra fronte e retro e punti di vista contrapposti.  Un solo volto visibile da entrambi i lati , un’opera d’arte la cui prima istallazione alta 3 metri è stata aquisita dal Museo MAGI nel 1999, che nelle parole dello storico Henryk Drozd direttore del Museo Diocesano di Siedice (Polonia) “ha concluso il Novecento così come Guernica di Picasso lo ha iniziato”.  Il Presidente del Segretariato dei Nobel Ekaterina Zagladina (al cui padre Vadim, sarà dedicato il monumento a Bobbio) con il Presidente della Fondazione Gorbaciov Marzio Dallagiovanna, terranno un incontro domenica 8 sul tema Diplomazia Culturale , rifacendosi al famoso aforisma di Fedor Dostoevskij : La bellezza salverà il mondo “, Termine abusatota e impellente in questo tempo dove la centralità dell’opera “L’Uomo della Pace di Scepi” , a 40 anni dalla sua creazione, è quanto mai urgente .Un simbolo al di là di ogni barriera culturale. Con questa anteprima i Nobel vogliono ricordare che la loro sede mondiale è a Piacenza e il monumento a Bobbio vuole segnare, con lo storico simbolo d’arte contemporanea, l’identità di una Terra di Pace, sulla traccia Over Ad ‘ Art che Franco Scepi ha segnato e come scrisse Pierre Restany contrapponendosi a Warhol già da gli anni 60.

Curators

Palazzina Reale di Caccia di Stupinigi

Exhibiting artists

Franco Scepi

Conversation

Have you been to this event? What do you think? Join the discussion here!
Remember, you can include links to your instagram pictures and to videos.